Apre a Roma Le bollicine di Sara: sulla Tuscolana un “posticino” da tenere d’occhio

È un vero e proprio “localino”: curato, intimo, elegante. Stiamo parlando de Le Bollicine di Sara, nuova apertura romana che si propone di diventare presto un punto di riferimento per gli amanti del buon bere. I presupposti ci sono tutti, e le 100 etichette presenti in carta lo dimostrano. A queste si aggiungono poi le quattromila bottiglie della vicina enoteca di proprietà.

A dar vita a questo nuovo progetto, infatti, ci sono due nomi noti per gli appassionati di vino: la sommelier Sara Blandamura e il marito Alessandro Mirizzi, titolari della storica enoteca Bomprezzi, in via Tuscolana 904, a pochi passi dal bistrot appena aperto. Sara e Alessandro hanno deciso infatti di creare un locale in cui la loro esperienza e passione potesse dar vita a qualcosa di nuovo, per offrire ai clienti di una vita, così come ai nuovi ospiti un’esperienza più completa, che avesse come fil rouge il vino.

Sara e Alessandro
Photo credit Stefano Segati

Si parte alle 17:00, l’ora del tè, con la collezione di tè e tisane firmata dalla francesce Dammann Frères, e una golosa proposta di merenda dolce e salata, per passare poi all’aperitivo, fino ad arrivare alla cena e all’after dinner. Sul versante food si è scelto di collaborare con alcuni artigiani di qualità: nel menù troviamo così il caviale Calvisius, la Ventresca di salmone Upstream, i salumi Spigaroli e i formaggi di Carmasciando. Il menù, pensato dallo chef Domenico Abbrescia, spazia dalla carne al pesce, con alcune proposte dal gusto internazionale.

Per quanto riguarda il beverage, grande spazio viene dedicato naturalmente alle “bollicine”, con circa venti referenze dall’Italia e dalla Francia, con predilezione per Franciacorta, Trento Doc e Champagne. E poi ancora vini fermi provenienti da tutta Italia, e una selezione di “imperdibili” in cui si possono trovare etichette di livello come Sassicaia, Gaja, Biondi Santi, Aldo Conterno e Valentini. Oltre alle proposte del menù, servite in calice, è inoltre possibile scegliere tra le quattromila bottiglie presenti nella vicina enoteca di proprietà (su prenotazione e vendute al prezzo di scaffale).

Il tutto in un ambiente piccolo ma accogliente, con pochi tavolini e un bel bancone con vista sulla cucina. Le tonalità “morbide” degli arredi, in cui si alternano grigio scuro e rosa chiaro, rendono l’ambiente caldo e raffinato: l’atmosfera giusta per godersi un buon calice.

“Il vino è una specie di riso interiore che per un istante rende bello il volto dei nostri pensieri”- Henri de Régnier

Le Bollicine di Sara bistrot
Via Tuscolana, 898 – 00173 Roma
+39 06 5184 4727
info@lebollicinedisarabistrot.it
www.lebollicinedisarabistrot.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: