Mastri Birrai Umbri inaugura la malteria, prima in Italia al servizio di un microbirrificio

Quante persone ci sono dietro una buona birra artigianale? Tre le figure fondamentali: l’agronomo, il maltatore e il birraio. Parte da questo assunto il racconto di Marco Farchioni, figura cardine di uno degli ultimi progetti della sua famiglia, che da più di dieci generazioni produce e trasforma materie prime producendo olio extravergine di oliva, farina e vino.

La birra è una delle ultime scommesse della famiglia Farchioni, portata avanti da Marco e dai fratelli Giampaolo e Cecilia. Anche in questo ambito, l’obiettivo è chiaro sin dall’inizio: realizzare un prodotto di qualità, che rispetti le tradizioni territoriali ma si avvalga della modernità delle nuove tecnologie. La volontà di fare una birra 100% made in Italy, realizzando tutta la filiera produttiva nel territorio umbro si è concretizzata grazie all’apertura del nuovo birrificio con annessa malteria. Stiamo parlando di un impianto produttivo fra i più grandi in Italia, che può arrivare a lavorare fino a 70 ettolitri, mentre la malteria ha il primato di essere l’unica nel nostro Paese al servizio di un microbirrificio.

La conduzione familiare aggiunge senza alcun dubbio valore a questo nuovo progetto della famiglia Farchioni: per capirlo, basta parlarne con Marco, ascoltarlo mentre racconta lo spirito che lo anima con orgoglio e passione. La fase sperimentale è stata lunga, spiega, perché le cose vanno fatte per bene, senza fretta, provando e riprovando finché non si è sicuri del risultato raggiunto, e poi perché “Noi umbri siamo fatti un po’ così, ci piace fare con calma, con accuratezza”.

Già dal nome si intuisce il richiamo a questa mentalità, e all’importanza delle figure dei mastri: “l’agronomo (Stefano Bartolucci), il maltatore (Gianfranco Regnicolo) e il birraio (Michele Sensidoni) sono il cuore della produzione”, grazie al loro lavoro in sinergia prende vita un prodotto di qualità. Una birra che racconta questa terra, “una birra cha parte dal campo e arriva al bicchiere per garantire un prodotto autenticamente artigianale, non filtrato né pastorizzato”.

Grazie alla malteria si completa la filiera dei Mastri Birrai Umbri: l’orzo viene così coltivato, trasformato in malto e poi in birra, tutto all’interno del territorio umbro. Per sottolineare maggiormente questo legame con il territorio, negli oltre mille ettari destinati alla coltivazione, accanto all’orzo ci sono anche farro, grano, lenticchia e cicerchia, utilizzate poi come ingredienti. Ogni birra (tutte ad alta fermentazione con rifermentazione in bottiglia) prende il nome della cotta di realizzazione e ognuna è stata creata – ci rivela Marco Farchioni – pensando ai gusti di un componente della famiglia, cercando di accontentare palati diversi, seguendo i vari stili di riferimento.

“Una pinta di birra è un pasto da re”. – William Shakespeare

ENGLISH VERSION

Mastri Birrai Umbri inaugurates the malthouse. The first in Italy providing malt to a microbrewery
How many people are behind a good craft beer? Three basic figures: the agronomist, the maltster and the brewer. From this statement starts Marco Farchioni’ story, a key figure of one of the last projects of his family, which has been producing and transformings raw materials making extra-virgin olive oil, flour and wine for more than ten generations. Beer is the newest Farchioni family project, brought forward by Marco, Giampaolo and Cecilia Farchioni. Also in this branch, the goal is clear from the start: to create a quality product that respects local traditions but makes use of new technologies. The desire to make a 100% made in Italy beer, realizing the entire production chain in the Umbrian territory, took shape thanks to the opening of the new brewery with an adjoining malthouse. We are talking about a production plant among the largest in Italy, which can work up to 70 hectoliters, while the malthouse is the only one in our country serving a microbrewery so far. The family management adds a great value to the Farchioni’s new project beyond any doubt: it is enough to talk about it with Marco, to listen to him as he tells us about the spirit that animates the project with pride and passion. The experimental phase was long, because things must be done well, without haste, trying and trying again until you are sure of the result achieved he says, and then because “We Umbrian are made this way, we like to do things calmly , with accuracy ” The reference to this mentality is already evident from the name, and the importance of the figures of the masters: “the agronomist (Stefano Bartolucci), the maltster (Gianfranco Regnicolo) and the brewer (Michele Sensidoni) are the heart of the production”, thanks to their synergyc work a quality product comes to life. A beer that talks about this land, “a beer that starts from the field and reaches the glass to guarantee an authentic unfiltered or pasteurized home brew” Thanks to the malthouse the supply chain of “Mastri Birrai Umbri” is completely Umbrian: the barley is thus cultivated, transformed into malt and then into beer, all within the Umbrian territory. To further emphasize this connection with the territory: spelt, wheat, lentil and cicerchia are grown along with barley and used as ingredients in a field of a thousand and odds hectares field. Each beer (all high fermentation with a second fermentation in the bottle) is named after of the “cotta”: the load of mash in a boiling boiler and each was created – reveals Marco Farchioni – trying to please the different palates of the members in the family, following the various styles of reference.

“For a quart of ale is a dish for a king “ – William Shakespeare

English version by Francesco Fedele

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: