“Il panettone secondo Caracciolo”: a Brescia la sfida tra i migliori Maestri italiani

“Riunire l’eleganza e le eccellenze di un dolce senza confini” questo l’obiettivo de “Il panettone secondo Caracciolo” un evento che, oltre a presentare un’interessante sfida fra alcuni dei migliori Maestri pasticceri d’Italia, vuole anche proporsi come momento di riflessione su uno dei dolci simbolo della nostra tradizione, evidenziando l’importanza di realizzare prodotti artigianali di qualità.

L’edizione di quest’anno si svolgerà il 7 ottobre a Brescia, nell’esclusiva Villa Fenaroli, dove circa quattrocento persone potranno degustare la qualità di tutti i panettoni proposti dai Maestri selezionati per la sfida. I partecipanti alla competizione saranno giudicati da una giuria d’eccezione composta da Iginio Massari, Achille Zoia (“Padre” del Panettone moderno), Gino Fabbri (Presidente dell’Accademia dei Maestri Pasticcieri Italiani), Luigi Biasetto (Campione del Mondo di Pasticceria), Fabrizio Donatone (Campione del Mondo di Pasticceria), Vittorio Santoro (Direttore della Cast Alimenti di Brescia), Davide Comaschi (Campione del Mondo di cioccolato e direttore della Chocolate Academy di Milano), Alfonso Pepe (Lievitista pluripremiato), Debora Massari (Tecnologa alimentare), Vincenzo Russo (Professore di Psicologia dei Consumi e Neuromarketing presso la IULM di Milano).

La sfida consisterà nella realizzazione di un panettone tradizionale e di una variante al cioccolato. Oltre alla competizione, la manifestazione ospiterà anche alcuni importanti appuntamenti, che vedranno coinvolti illustri rappresentanti della pasticceria italiana. Fra questi, una tavola rotonda sul tema “Qualitá ed ingredienti in Pasticceria” in cui si confronteranno sull’argomento i Maestri Igino Massari, Davide Comaschi ed Achille Zoia, insieme ad altri relatori. Il secondo appuntamento, “Panettone & cioccolato”, si terrà nel pomeriggio a cura del Maestro Davide Comaschi che parlerà dell’abbinamento fra cioccolato e lievitati, illustrando tecniche e impiego del “cibo degli Dei”. L’incontro si concluderà con una golosa degustazione di un lievitato al cioccolato realizzato ad hoc per l’occasione.

“I dolci in tavola sono come i concerti barocchi nella storia della musica: un’arte sottile”. – Isabel Allende

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: