“Natural Excellence”: eventi a quattro mani per un vegetariano gourmet

Cucina vegetariana: l’avete già scelta, provata, o la rifuggite come il diavolo con l’acqua santa? Siete fanatici, curiosi o critici verso una gastronomia che voglia essere sana e naturale? Perché quando si parla di cucina vegetariana, l’impressione è che ci si trovi sempre di fronte a grandi contrasti, della serie: o la ami o la odi. Personalmente, mi sono avvicinata a questo tipo di cucina non senza qualche piccolo pregiudizio: amando molto sia la carne che il pesce, non riuscivo a credere di poter soddisfare totalmente il palato senza ritrovare nel piatto né l’uno né l’altro. A fare la differenza, naturalmente, è la persona che quel piatto lo pensa,la sua conoscenza delle materie prime, la su creatività. In una parola lo chef. Se dunque volete avvicinarvi alla cucina vegetariana, o se già la amate e non volete perdervi l’opportunità di assaggiare delle proposte firmate da grandi chef, vi segnaliamo “Natural excellence” un calendario di eventi a cadenza mensile, volti a scoprire i tanti volti della cucina vegetariana, interpretata da Special Guest Chef.

A promuoverli, il ristorante Il Margutta di Roma, che dal 1979 sostiene un nuovo concetto di cucina “coscienziosa”, attenta non soltanto a fornire al cliente un’esperienza gastronomica, ma anche ad avvicinarlo a un nuovo modo di pensare il cibo, puntando sull’etica e sull’eco-sostenibilità, riportando la cucina all’interno di un pensiero più ampio, che ha a che fare non soltanto con la salute della persona, ma anche della terra in cui viviamo.

In quest’ottica, Mirko Moglioni, chef resident del Margutta, ha pensato un calendario di Cene Spettacolo dal titolo “Natural Excellence”, in cui la ricchezza e diversità delle nostre regioni, viene interpretata in chiave green.
Dopo il primo appuntamento, che ha visto protagonista, accanto a Moglioni, la Chef stellata de “La Pariolina” di Trevignano, Iside De Cesare, il primo marzo sarà il turno di Faby Scarica, vincitrice della seconda edizione di Top Chef Italia (Villa Chiara Orto e Cucina, Vico Equense, NA).
Nei mesi seguenti, sarà poi la volta di Antonio Magliulo (The Cesar, La Posta Vecchia, Ladispoli, RM) e Giulio Terrinoni (Per Me, Roma).
Gli chef, insieme a Mirko Moglioni, saranno protagonisti di coinvolgenti cooking show durante i quali verranno eseguiti dei menù inediti composti da quattro portate, accompagnate da un percorso di abbinamento di vini. Durante queste serate, gli ospiti saranno coinvolti in prima persona, grazie anche al Wine Blind Taste e da Food Game, che li vedrà giocare con sapori e odori.
Il costo delle cene, comprese di vini in abbinamento è di 45 euro.

“La scoperta di un piatto nuovo è più preziosa per il genere umano che la scoperta di una nuova stella”. – Anthelme Brillat-Savarin

English Version

“Natural Excellence”: four-handed events for a vegetarian gourmet

Vegetarian cuisine: have you already chosen, tried, or avoided like the devil with holy water? Are you buffs, curious or critical towards a gastronomy that declares to be healthy and natural? Because when we talk about vegetarian cuisine, the feeling that we get is that we always face with great contrasts: either you love it or you hate it. Personally, I approached this type of cuisine, not without some little prejudice: since I really apreciate both: meat and fish, I could not believe I could completely satisfy my palate without finding none of them. To make the difference, of course, it is the person who conceives that dish, his knowledge of the raw materials, his creativity. In a word, the chef. So if you want to get close to vegetarian cuisine, or if you already love it and don’t want to miss the opportunity to taste it, we suggest “Natural excellence”: a monthly event to discover the many faces of vegetarian cuisine, interpreted by Special Guest Chef. The “Il Margutta” restaurant in Rome, which since 1979 supports a new concept of “conscientious” cuisine, promotes these events. The Margutta does not only care in providing customer with a gastronomic experience, but also cares to bring them closer to a new aproach to food, focusing on ethics and eco-sustainability, bringing the kitchen back into a broader thought, which deals not only with the health of people, but also of the enviroment in which we live. In this perspective, Mirko Moglioni, resident chef at “Il Margutta”, has scheduled a show of entertainment dinners entitled “Natural Excellence, in which the richness and diversity of our regions is interpreted in a green key. After the first date, which starred Moglioni and the chef of the “Pariolina” of Trevignano: Iside De Cesare, the first of March will be the turn of Faby Scarica, the winner of the second edition of Top Chef Italia (Villa Chiara Orto and Cucina, Vico Equense, NA). In the following months, it will be the turn of Antonio Magliulo (The Cesar, La Posta Vecchia, Ladispoli, RM) and Giulio Terrinoni (Per Me, Rome). The chefs, together with Mirko Moglioni, will be the protagonists of powerfull cooking shows during which will be made unpublished menus made up of four courses, matched with a wine pairing path. During these evenings, guests will be involved at first hand, thanks to the “Wine Blind Taste” and the “Food Game”, which will see them play with flavors and smells.nThe cost of dinners, including wines is 45 euros per person.

“The discovery of a new dish does more for the happiness of the human race than the discovery of a star”.- Anthelme Brillat-Savarin

English version by Francesco Fedele

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: