Hosteria 87: nuova apertura a Roma fra tradizione e modernità

L’osteria, della quale esistono antenati già nell’antica Roma, è il luogo per eccellenza in cui regna l’ospitalità. Non a caso l’etimologia rimanda proprio alla parola latina hospite. Le antiche osterie, situate lungo vie di passaggio o snodi commerciali, erano semplici e offrivano all’ospite conforto: qui si poteva mangiare e bere vino, ma anche fermarsi per riposare.
Dai romani ai giorni nostri l’osteria ha fatto parecchia strada, ma continua a rimanere un luogo in cui concedersi una sosta, assaporando buon cibo e magari sorseggiando del vino. A Roma (e non solo) sono moltissimi i ristoranti che preferiscono definirsi osterie: alcune si caratterizzano per la genuinità dei locali e dell’offerta gastronomica, mentre altre partono dall’antico concetto di ospitalità per creare una proposta moderna, sempre con grande riguardo per la tradizione. L’Hosteria 87, nuova apertura in pieno centro a Roma, ha scelto questa seconda strada.

In una via più che mai commerciale, via del Tritone, sembra richiamare la funzione delle antiche osterie, offrendo ristoro a romani e turisti indaffarati in impegnative sessioni di shopping o alla scoperta delle bellezze della Città eterna.
Entrando, quasi ci si dimentica di trovarsi a due passi da piazza Barberini, nel cuore palpitante di questa caotica città. Gli interni sono accoglienti, la luce calda veste splendidamente l’arredamento in legno e ghisa in cui molti sono i materiali di riciclo in evidenza. All’entrata domina il bancone del cocktail bar, ma appena si allunga lo sguardo l’attenzione è rapita dalla splendida cucina a vista, una nota sempre positiva quando si entra in un ristorante.

A un ambiente così moderno è stata affiancata una proposta gastronomica che invece strizza l’occhio alla tradizione .

L’offerta gastronomica ha come riferimento la cucina romana, e prevede in carta anche alcune specialità della tradizione giudaica. Ecco dunque che nel menù troviamo la carne secca, le polpette di bollito, le immancabili amatriciana, gricia e cacio e pepe, ma anche le Fettuccine 87 con il sugo di spezzatino. E poi ancora, polpette al sugo, coda, ma anche hamburger della casa con prodotti locali come carciofi , cicoria e provola.

Gli intenti, chiarissimi nel menù, appaiono vagamente più confusi quando si presentano nel piatto. Le proposte sono gustose e ben eseguite, ma l’impressione è che manchi qualcosa. Dalla cucina romana ci si aspetta infatti una spinta notevole in direzione di gusti decisi e talvolta “prepotenti” che appagano il palato facendo cantare le papille gustative. Questa spinta, in alcuni piatti, ci sembra sia mancata. Resta il fatto che l’Hosteria 87 rimane un luogo davvero piacevole dove trascorrere del tempo (è aperto dalla colazione fino a cena) ideale anche, vista la posizione “strategica”, per una pausa golosa dopo il cinema o il teatro.

“L’osteria è meglio del teatro, ogni tavolo una commedia. Tragedie no, all’osteria si fanno solo recite leggere, chi tiene guai pesanti non ci va”– Erri De Luca

ENGLISH VERSION

“Hosteria 87″: a new INN that sets between tradition and modernity

An INN is the place “par excellence” where hospitality reigns. There were in ancient Rome already. It is no coincidence that the etymology refers to the Latin word “hospite”. The old INNS or taverns, located along passageways or commercial hubs, were just plain and offered comfort to the guests who could eat, drink wine and also stop and rest. From that period, to the present day, INNs and taverns have gone a long way, but they continue to remain a place to enjoy a break, savoring good food and sipping some wine. In Rome (but not only) we still find many restaurants which prefer to define themselves ad inns: some are characterised by the authenticity of the premises and the gastronomic offer, while others start from the ancient concept of hospitality to create a modern proposal, always with the greatest regard for tradition. The Hosteria 87, a new opening in the center of Rome, has chosen this second path. In Via del Tritone: a very commercial street, Hosteria 87 seems to recall the function of the old taverns and inns, offering refreshment to Romans and tourists involved in demanding shopping sessions or busy journeys discovering the beauty of the Eternal City. As you enter, one almost forgets to be close to Piazza Barberini, in the pumping heart of this chaotic city. The interiors are welcoming, the warm light beautifully decorates the wood and cast iron furniture in which elements deriving from the creative recycling are set. A cocktail bar counter introduces the place, but as soon as you take a look a little further the attention goes to the open kitchen, and it is always a good thing when you can see the kitchen of a restaurant. To match such a modern surrounding it has been added a gastronomic proposal that winks at tradition. The gastronomic offer is based on Roman cuisine and also includes some traditional Jewish specialties. In the menu can be found: beef jerky, boiled and sauced meatballs, amatriciana, gricia, cacio e pepe, but also the Fettuccine 87 with the stew gravy, coda alla vaccinara, and also home-made burgers with local products such as artichokes, chicory and provola. The intentions, very clear in the menu, appear vaguely more confusing when arrive in the plate. Gastronomic proposals are tasty and well executed, but somehow lack in something. In roman cuisine we expect a considerable boost in the direction of a strong and sometimes “overbearing” flavor that satisfies the palate making the taste buds sing. This boost, in some dishes, seems to us to be lacking. By the way, Hosteria 87 remains a really pleasant place to spend time in. It is open from breakfast until dinner which makes it ideal for a gready break after a movie or after the theatre since its strategic position

“The tavern is better than the theater, each table is a comedy. No tragedies at the tavern: they only make light plays there, those who hold heavy troubles do not go there”– Erri De Luca

English version by Francesco Fedele

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: