“Primo piatto dei Campi”, vincono due donne: Alba Esteve Ruiz e Fabiana Scarica

Trenta cuochi under 35 e una sfida: valorizzare i legumi attraverso un primo piatto di pasta. “The Benevolent Bean”, questo era infatti il tema della seconda edizione del “Primo Piatto dei Campi”, un interessante progetto ideato da LSDM e Pastificio dei Campi con lo scopo di diffondere e valorizzare i principi della nostra dieta mediterranea. A giudicarli, una giuria d’eccezione, composta da Luigi Cremona, Eleonora Cozzella, Anna Morelli, Barbara Guerra e Albert Sapere.

Photo © Alessandra Farinelli per Pastificio dei Campi

Quattro i cuochi che si sono sfidati nel corso della finalissima, svoltasi a Gragnano, nella sede del Pastificio dei Campi: Domenico Stile, del Ristorante Enoteca La Torre di Villa Laetitia di Roma con il suo “Miseria e Nobiltà”; Alba Esteve Ruiz, chef del capitolino Marzapane, che ha presentato “Eliche agnello e lupini”; Stefano Di Giosia, del Restaurant Era Ora di Copenaghen, con “Pasta, acqua e fagioli. Omaggio a Niko Romito”; Fabiana Scarica, chef/patron del Villa Chiara, Orto e Cucina di Vico Equense, che ha realizzato delle “Tofette di Gragnano con ceci grigliati al fumo di rosmarino, tamarindo e ricci di mare”.

Le proposte dei giovani chef si sono dimostrate tutte interessanti, mirando a reinterpretare un ingrediente così legato alla nostra tradizione culinaria, come i legumi, in chiave personale. Piatti riuscitissimi, dunque, che hanno convinto la giuria ad assegnare il primo posto ex aequo ad Alba Esteve Ruiz e Fabiana Scarica.

Le due giovani chef vincitrici relazioneranno nella prossima edizione di LSDM al fianco di Peppe Guida. Visto l’alto livello delle proposte, anche gli altri due finalisti saranno presenti presso l’atelier della pasta durante l’undicesima edizione dell’evento, che si terrà il 23 e 24 maggio al Savoy Beach di Paestum.

“I film sono la magia, la pasta la realtà. O è il contrario? ” – Federico Fellini

Photo Credits: Alessandra Farinelli per Pastificio dei Campi

ENGLISH VERSION

“Primo piatto dei Campi”, two women win: Alba Esteve Ruiz e Fabiana Scarica

Thirty chefs under 35 and a challenge to face: enhance legumes through a main course of pasta. “The Benevolent Bean”: this was the theme of the second edition of “Primo Piatto dei Campi”, an interesting project conceived by LSDM and Pastificio dei Campi with the aim of spreading and enhancing the principles of our Mediterranean diet. An exceptional jury composed by Luigi Cremona, Eleonora Cozzella, Anna Morelli, Barbara Guerra and Albert Sapere will judge. Four chefs have competed the final which took place in Gragnano at the headquarters of the Pastificio dei Campi: Esteve Ruiz, chef at Marzapane in Rome, who presented “Eliche lamb and lupini”; Stefano Di Giosia, from Restaurant Era Ora in Copenhagen, with “Pasta, water and beans. Homage to Niko Romito “; Fabiana Scarica, chef / patron of Villa Chiara, Orto e Cucina at Vico Equense, who made “Tofette di Gragnano with rosemary smoked chickpeas, tamarind and sea urchin”. The proposals of these young chefs all proved to be interesting, aiming to reinterpret an ingredient so deeply linked to our culinary tradition, such as legumes, in their own personal way. Very successful dishes that convinced the jury to assign the first place ex aequo to Alba Esteve Ruiz and Fabiana Scarica. The two young awarded chefs will relate at the next edition of “Le Strade Della Mozzarella” alongside Peppe Guida (more details at http://www.lsdm.it/ ) Given the high level of all the proposals, also the other two finalists will be present at the pasta atelier during the eleventh edition of the event, which will be held on 23rd and 24th May at Savoy Beach in Paestum.

“Movies are magic, pasta is reality. Or is it the other way round?” Federico Fellini

English version by Francesco Fedele

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: