La Joie de Vivre a Névache

A volte si scoprono luoghi che sono incantevoli e, proprio perché inaspettati, li ami ancor di più. Siamo capitati a Nevache per caso, in una piovosa giornata estiva e decisamente fresca, un toccasana dopo il caldo estivo degli ultimi mesi. Il villaggio di Névache fa parte delle Hautes-Alpes e si arriva da Briançon in Francia, attraversando una serie di deliziosi piccoli paesi e frazioni, o da Bardonecchia e la Valle Stretta, dai paesaggi mozzafiato.

Qui sembra che il tempo si sia fermato…

Dimostrazione ne è il posto che abbiamo scelto per il nostro pranzo, La Joie de Vivre, e già il nome non è un caso.

Dalla lettura del menù si capisce che è una cucina del territorio, con prodotti biologici e di montagna, naturali e selvatici. Sono piatti tradizionali a base di antiche ricette rivisitate, con sapori e profumi nuovi.

resized_20150815_164607

In cucina troviamo una donna della Montagna – la famiglia Pascallet Névache è qui da oltre 300 anni – che usa solo prodotti di qualità biologica, dal pane fatto in casa, e buonissimo, ai formaggi, alle erbe spontanee, alla carne controllata, alla frutta.

Questi i nostri piatti, ideali per la giornata uggiosa:

Aperitivo con sciroppo di assenzio

Plateau de Randonneur

Tartiflette con spinaci selvatici

Omlette Joie de Vivre

Formaggi delle Alpi

Crumble di albicocca con gelato alla violetta

C’è anche salotto accogliente, dove leggere un buon libro, scelto tra i 1.000 della biblioteca, o giocare ai giochi da tavolo, a biliardo o ascoltare il suono del pianoforte.

resized_20150815_134734In questa casa vera e propria, è anche possibile dormire in camere in stile montanaro, eco-costruzioni con terrazza o balcone, oltre a usufruire di trattamenti e massaggi tutti da scoprire nel centro termale e benessere.

Se con la mente immaginiamo il camino accesso e la neve fuori, mi sembra un ottimo pretesto per tornare quest’inverno.

“Le montagne sono il principio e la fine di ogni scenario naturale.” – John Ruskin

ENGLISH VERSION

Sometimes you discover places which are lovely and, because unexpected, love them even more. We arrived in Nevache in a rainy summer day, a blessing after this warm summer. Névache is a village part of the Hautes-Alpes and you can arrive here from Briançon in France, through small towns and hamlets, or from Bardonecchia and the Valle Stretta, wonderful landscapes.

Here time seems to have stopped… such as the place we chose for our lunch, La Joie de Vivre, and the name is no accident.

Reading the menu, you know it is a local cuisine, using organic and natural producers. These are traditional dishes using traditional recipes, reimagined with new flavour and taste.

In the kitchen you will find a mountain woman – the Pascallet Névache family is here for over 300 years – using only quality organic products, homemade breads, cheeses, herbs, meat, fruit, etc.

These our dishes, perfect for this rainy day:

Syrup of Absinthe

Pleateau de Randonneur

Tartiflette with wild spinach

resized_20150815_140714Omlette Joie de Vivre

Alpine cheese

Apricot crumble with violet ice cream

There is also a cosy lounge, where to read a good book, chosen among 1,000 of the library, or play board games, billiards or listen to the sound of the piano.

In the House itself, it is possible to sleep in mountain style rooms, eco-construction with terrace or balcony, in addition to spa treatments and massages to discover in the spa and Wellness Centre.

If the mind imagine the fireplace and the snow outside, I think I will be come back next winter.

The mountains are the beginning and end of each natural scenery.”- John Ruskin

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: