L'”essenza” di Eugenio Jacques Boer a Milano

Un sera di inizio maggio, primi giorni di visita all’ Expo ed una serata improvvisata tra amici in un nuovo ristorante “Essenza”. All’interno di un cortile, il locale, per circa 30 coperti, è essenziale e sobrio, molta sostanza e buon gusto, e, per l’estate, è dotato di un delizioso dehor esterno.

localeIl personale di sala è giovane ma attento, gentile ed affabile, così come la brigata della cucina a vista, veloce e preparata.La cucina è quella di Eugenio Boer, chef italo olandese, con molte e diversificate esperienze alle spalle, dove qui può, finalmente, esprimere se stesso e le sue diverse origini, come mi ha raccontato a Parigi.

16668266123_fee07b9d7e_z

Il suo menù è lui, un mix perfetto dei suoi ricordi e dei momenti che hanno segnato la sua cucina, dalla Liguria alle Dolomiti, passando per Gualtiero Marchesi, con un attenzione importante all’Italia tutta ma anche all’Olanda. Non ha paura di osare, né di stupire, mette tutto se stesso nei piatti senza timidezza, con passione e determinazione.

Amuse bouche: madeleine con il pesto, cialda di risotto allo zafferano con spuma di parmigiano; macaron con ganache di fegato di piccione; tartare di salmerino con le sue uova; bitterballen di pollo e senape dolce / Amuse bouche: madeleine with pesto, wafer saffron risotto with parmesan foam; macaron ganache with liver pigeon; char tartare with its eggs; bitterballen chicken and sweet mustard.

Pane e burro con gemme di sale / Bread and butter with salt gems

Spaghetti di grano arso, lattume di tonno, limone e zenzero / Spaghetti burnt wheat, lattume tuna, lemon and ginger

piatto 4Lungo il fiume pensando a Marengo / Along the river thinking of Marengo

?

Tortellini di gambero rosso di Mazzara nel loro consommè al bergamotto / Red shrimp tortellini di Mazzara in their consomme with bergamot

Carciofi, Cynar e liquerizia / Artichokes, Cynar and liquorice

piatto 3Bagnon

piatto 7Lavanda, yogurt, mirtilli, capra e polline di fiori / Lavender, yogurt, blueberries, goat and flower pollen

dolcePiselli, rabarbaro e fragole / Peas, rhubarb and strawberries

dolce 1La serata è stata molto piacevole, ci siamo sentiti come “essere a casa di amici” – e un po’ lo eravamo… – i piatti li ha scelti lui per noi, una grande coccola da parte sua, una piacevole scoperta, un bellissimo ricordo e molta voglia di tornare presto!

“La cucina è tempo e memoria” – Gualtiero Marchesi

vino

ENGLISH VERSION

One evening in May, the first day I visited Expo, some dear friends and I went to a new restaurant, “Essence“. In a courtyard, the restaurant is for about 30 people, plain and simple, a lot of substance and good taste, and, for the summer, it has a lovely outdoor dehor. The kitchen is Eugenio Boer, Dutch – Italian chef, he has many and varied experiences around world, but here, finally, he can express himself and his different origins, as he told me in Paris.
The dining room staff is young but polite and lovely, as well as the brigade of kitchen, fast and prepared.
The menu has him, a perfect mix of his memories and moments that have marked his kitchen, from Liguria to the Dolomites, through Gualtiero Marchesi, with an important focus to Italy but also throughout the Netherlands. Not afraid to dare, nor to surprise, he puts all of himself in the dishes without shyness, with passion and determination.
The evening was very pleasant, we felt like “being at home with friends” – and it was so… – the dishes he chose them for us were a pleasant surprise, for us a wonderful memory and we would like to come back soon!
“The kitchen is the time and memory” – Gualtiero Marchesi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: