Festa del pane

Domani sabato 27 e domenica 28 a Savigliano (Cn) ci sarà l’ottava edizione della Festa del Pane. Il centro storico della città diventerà un itinerario alla riscoperta di questo prezioso alimento attraverso un racconto che va dalla semina del grano fino alla cottura nei forni.

pane3

Verranno allestiti i forni di cottura ed un punto vendita delle golosità appena sfornate: una vera e propria panetteria a cielo aperto. Tanti i prodotti tra i banchi d’assaggio: biscotti, pasta secca, miele, marmellata ma anche la focaccia delle zizzola o il plin di giora, la farinata ligure, lo gnocco fritto e le tigelle, le olive all’ascolana, gli arancini, il panino al lampredotto e le empanadas, fagottini di pasta ripieni di carne piatto tipico dell’Argentina e “La pizzeria in movimento”.

Ricco il programma di eventi e intrattenimenti, numerosi laboratori degustativi e dimostrativi, oltre alle degustazioni di birre e vini.

Sabato ci sarà la “Street Sandwich Lab”, un nuovo appuntamento ideato da Cocina Clandestina, per proporre un Laboratorio Creativo di Panini Gourmet a bordo di un Food Truck, con le combinazioni di ingredienti, farciture e salse a cura degli Chef Michele Boretto del Ristorante “El Brandè di Savigliano e lo Chef Stellato Marcello Trentini del Ristorante “Magorabin” di Torino e il suo panino limited edition. Invece domenica lo chef Christian Milone presenta il suo libro “Odio cucinare” e preparerà il suo panio gourmet.

Questa edizione della festa del pane di Savigliano sarà un vero viaggio nell’ affascinante ed articolato mondo della nostra alimentazione, del rapporto tra cibo e culture e del rispetto dei territori e delle tradizioni.

“I due odori più buoni e più santi son quelli del pane caldo e della terra bagnata dalla pioggia.” – Ardengo Soffici, Taccuino di Arno Borghi, 1933

ENGLISH VERSION

Tomorrow, Saturday 27th and Sunday 28th in Savigliano (Cn) will be the eighth edition of the Bread Festival. The historic center of the city will become a discovery of this precious food through a story that goes from the sowing of the wheat to baking in the ovens.
There will be set up ovens and a store of freshly baked products to taste: cookies, pasta and pizza but also honey, jam, the cake of Zizzola or o il plin di giora, the farinata from Liguria, the fried dumplings and tigelle, the stuffed olives,the arancini, the tripe sandwich and empanadas.
A rich program of events and entertainment, many workshops and demonstrations, tastings of beers and wines.
On Saturday, there will be the “Sandwich Street Lab”, a new event created by Cocina Clandestina to propose a creative laboratory of Gourmet Sandwiches aboard a Food Truck. The combinations of ingredients, toppings and sauces are made by Chef Michele Boretto of the “El brande” restaurant of Savigliano and Starry Chef Marcello Trentini of the Restaurant” Magorabin “in Turin – and his limited edition sandwich. On Sunday the chef Christian Milone will present his book ” I hate to cook”.

This edition of the festival of bread will be a real journey into fascinating and varied world, the relationship between food and culture and the respect of the territories and traditions.

“The two smells better and more holy are those of the warm bread and the earth soaked by rain”. – Ardengo Fluffy, notebook Arno Borghi, 1933

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: