Il Jazz incontra la cucina e i prodotti del Vesuvio

A Pomigliano, sulle pendici del Vesuvio, il Jazz e la buona cucina allieteranno le serate estiva dal 10 al 20 luglio. Si comincia stasera con George Benson ed il suo “Performing His Greatest Hits Live”, presso l’anfiteatro romano di Avella e poi per i prossimi 10 giorni, tra siti storici ed archeologici, ma anche lungo le stradine dei centri storici. Per Note di Gusto le Osterie Slow Food proporranno piatti legati al territorio di appartenenza dello chef coinvolto. Tema centrale della cucina i prodotti dell’agricoltura tipici della Campania, come i pomodorini del piennolo, le papaccelle napoletane, le albicocche vesuviane e tanto altro. Per questo oltre allo spazio osteria presente ad ogni concerto ci sarà uno spazio espositivo e vendita dedicato agli agricoltori della Campania.

Tutto il programma è un interessante scoperta del territorio, tra escursioni, visite guidate, laboratori del gusto e visite alle aziende agricole.

images

C’è il jazz caldo dei primi anni del secolo e c’è il jazz freddo degli ultimi anni. Con quello caldo si divertono gli spettatori, con quello freddo si divertono quelli che suonano. – Luciano De Crescenzo, I pensieri di Bellavista, 2005

LOCANDINA POMIGLIANO JAZZ

ENGLISH VERSION

In Pomigliano, on the slopes of Vesuvius, the Jazz and good food will cheer summer evenings, from the 10th to 20th of July. It begins tonight with George Benson and his “Performing His Greatest Hits Live” at the Roman Amphitheatre of Avella and then for the next 10 days, including historic and archeological sites, but also along the narrow streets of the historic centers. “Note di Gusto” and “Slow Food Osterie” will offer menus related to the territory of belonging chef involved. The central theme of the kitchen are agriculture products typical of Campania, such as piennolo tomatoes, the papaccelle of Naples, the Vesuvius apricots and much more. Consequently, in addition to the space tavern during every concert there will be an exhibition and sale dedicated to the farmers of Campania
The whole program is an interesting discovery of the area, including hiking, sightseeing, taste workshops and farm visits.

There is the hot jazz of the early years of the century and there is a cool jazz in recent years. With that viewers enjoy hot, with the cold ones are having fun playing. ” – Luciano De Crescenzo, The thoughts of Bellavista, 2005

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: