Spessore utimo atto

Ultima sera a Torriana. Grandi chef arrivano, si incontrano e si “spartiscono il bottino” portato da Pier Giorgio, chiedono, riflettono e definiscono il menù.

Si infilano la divisa e si parte. C’è chi pulisce, chi cucina, chi assaggia, chi osserva. La giornata scorre veloce, i piatti sono tanti, non ci sono pause, non ci si può fermare se non per una battuta, un sorriso, l’ennesimo confronto.

La serata è bella in attesa della prima notte dell’estate.

Si apre il sipario, in cucina regna il silenzio, la scaletta delle uscite è precisa e organizzata, “sul palco” del ristorante escono i piatti, i primi attori, i veri protagonisti.

Cracker al burro e salvia, acetosa e albicocca

20140620203119363Bietola passita

20140620203108207Pane, alici, burro e nocciola

20140620203242570Merluzzo, peprone e bietola

20140620203258718

Insalata di patate, ginepro e aglio

20140620204521561

Zucchine, mandorle a dragoncello

20140620204306045

Pesche, nespole, lardo e origano

20140620204057044

Battuta di carne, rucola e limone

20140620204946690

Insalata mare e monti

20140620210342052

Think Red

20140620205109323

Seppia, animelle e peperoni

20140620204745782

Pancia di vitello cotta e cruda

Spaghetti freddi, scampi marinati e crema di cren

Fusilli tiepidi, pecora e eucalipto

Avena fermetata, ciliegie e aceto

20140621000729507

Gelato al polline, cous cous al miele, granita di camonilla

20140621002159343

Fragole, pepe rosa, crumble al cioccolato, zabaione

20140620235753168

Il fermento in cucina e il buon umore della cucina erano contagiosi.

Non poteva mancare la pasta al forno di Corrado Assenza a cui segue “Nata per strada, vivi nel mondo” – una citazione chiara per chi era a Scorticata qualche anno fa – ovvero spaghetti con cozze, pomodoro e limone, a cui neanche i noti giornalisti Alexandra Forbes, Stefano Bonilli e Andrea Petrini non sanno resistere.

Ora non ci resta che tornare a Torriana a luglio per “Scorticata, la collina dei piaceri”, di cui l’unica certezza che si ha è la cassata di Corrado, che da sola, è un ottimo motivo per andare!

“Il cibo trova sempre coloro che amano cucinare!” – Auguste Gusteau in Ratatouille, 2007

20140621003744558

ENGLISH VERSION

Last night in Torriana. Great chefs arrive, they meet and “share the spoils” led by Pier Giorgio, they ask, reflect and define the menu.
They wear uniform and start. Someone cleans, cooks, tastes, observers. The day goes fast, the dishes are many, there are no breaks, no one can stop if not for a joke, a smile, comparison.
The evening is beautiful waiting for the first night of summer.
The curtain rises, silence reigns in the kitchen, the timeline is precise and organized, dishes come out “on stage”, main actors, the real protagonists.
We could not miss the Corrado Assenza’s pasta followed by “Born on the street, living in the world” – a clear reference to those who were in Scorticata few years ago – or spaghetti with mussels, tomato and lemon, which the well-known journalist Alexandra Forbes, Stefano Bonilli and Andrea Petrini cannot resist.
Now we just have to go back in July in Torriana for “Scorticata, the hill of pleasures” of which the only certainty is that there is the Corrado’s cassata, a great reason to come back!
“The food is always those who love to cook!” – Auguste Gusteau in Ratatouille, 2007

 

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: