Street Food tra tradizione e agricoltura

Ieri c’è stato un nuovo appuntamento per lo Street food a Roma. L’incantevole Circolo degli Artisti, immerso nel verde, ha fatto da cornice a questo evento, iniziato alle 16, e non ha scoraggiato il pubblico malgrado l’ardente caldo estivo.

Presente la migliore tradizione e le versioni innovative del cibo di strada romano – e non solo.

I meravigliosi gazpacho di Aromaticus

La meravigliosa carne di Roberto Liberati

I Trapizzini di Stefano Callegari

Spasso Food

La Ziza della Gatta Mangiona di Giancarlo Casa

I ravioli al telefono del Pastificio Secondi

20140608173649723

Una nota di rilievo la presentazione del libro: “Cucine di Strada – Luoghi e ricette del cibo popolare in Italia”, di Rita Tersilla dei Sarti del Gusto – edito da Edizione Estemporanee. Una tavola rotonda d’eccezione – Stefano Callegari, Giancarlo Casa, Mauro Secondi e Gabriele Bonci – che, coinvolti da Rita, hanno parlato dell’importanza delle coltivazione, del cibo da strada che altro non è che un ritorno a ciò che si mangiava una volta, del fare sistema, del territorio, dei prodotti sani perché “il cibo ci deve prima di tutto nutrire”, “il nostro lavoro deve essere messo nella mani dei contadini”, “la gastronomia è agricoltura”.

In serata c’è tantissima gente, persone di ogni genere ed età che assaggia con curiosità, si rilassa sui prati e sotto i pergolati, e mi porto via la bella sensazione che anche qui, nel regno dello street food, ho incontrato grandi professionisti e lavoratori instancabili che credono ancora fortemente in ciò che fanno.

L’agricoltura è l’arte di sapere aspettare.” – Riccardo Bacchelli, Il diavolo al Pontelungo, 1927

ENGLISH VERSION

Yesterday there was a new Street food appointment in Rome. The charming Circolo degli Artisti was the setting for this event, which began at 4pm, and has not deterred the public despite the blazing summer heat.
The best traditional and innovative versions of the Roman street food were here.
A note of importance was the presentation of the book “Kitchen Road – Places and recipes of popular food in Italy” by Rita Tersilla. The speakers were – Stefano Callegari, Giancarlo Casa, Mauro Secondi and Gabriele Bonci – who, involved by Rita, spoke of the importance of cultivation. For them the street food is nothing more than a return to the traditional eating, to the land, the importance of the healthy products because “the food must nourish”, “our work must be put in the hands of the peasants”, “gastronomy is agriculture.”
In the evening there was a lot of people of all gender and age tasting with curiosity, they relaxed on the grass and under the pergolas, and I took away the good feeling that even here, in the reign of street food, I met great professionals and tireless workers who still believe strongly in what they do.
“Agriculture is the art of knowing the wait.” – Bacchelli, The Devil to Pontelungo 1927

4 commenti

  1. un evento straordinario ,ricco di specialità gustose ,contornate da una moltitudine di gente immerse in un scenario incantevole come “”IL CIRCOLO DEGLI ARTISTI.

    1. un inaspettata giornata street food e belle persone

  2. Peccato non abitare da quelle parti! Ottimo evento e non nascondo un po’ di invidia! Le foto che hai pubblicato raccontano perfettamente la magica atmosfera 🙂

    1. grazie… il posto è molto bello, verde e con tanta ombra naturale, e c’erano persone che hanno creato la magia…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: