Torino the gate to Universal Exposition 2015

Le terrazze di Roma non deludono mai! Oltre allo scenario meraviglioso questa volta la protagonista era Torino. Questa città che non ti aspetti, a soli 33 minuti di treno alta velocità da Milano, che ha brillantemente superato e colto le opportunità delle Olimpiadi invernali del 2006 per rinascere e farsi conoscere nel mondo, si mette nuovamente in gioco per l’Expo 2015.

Il sindaco Piero Fassino e Marcella Gaspardone ci raccontano sia quanto hanno investito nelle iniziative culturali negli ultimi anni, sia le nuove proposte che stanno per partire: il re- styling del museo Egizio, secondo nel mondo; le imperdibili mostre d’arte con Lichtenstein, Monet e la pittura francese dell’Hermitage e quelle, a tema, al museo del cinema, straordinario ed unico; lo sport, perché Torino sarà nel 2015 capitale europea dello sport; l’ostensione della Santa Sindone ma anche tantissima musica e festival di ogni genere, “incontri” con altre città europee, le bellissime residenze reali – patrimonio dell’Unesco – la natura “spumeggiante”, lo shopping rilassante con i suoi 18 km di portici, l’incredibile vita notturna, il terra che la circonda, tutta da scoprire ma anche tanto gusto e tradizione, a cominciare dal Salone del Gusto e Terra Madre ma anche un Forum mondiale del biologico.

Entusiasmo ed ammirazione in sala per questo imponente programma, un confronto appassionante, una bella scommessa da vincere ed una nuova sfida da superare, una serata piacevole e inaspettata che si è conclusa con una delizioso aperitivo di prodotti tipici del Piemonte, tra la bellezza intramontabile della città Eterna e il fascino della piccola Parigi – e una certa nostalgia e molto orgoglio.

“Passion lives here” – Torino 2006

ENGLISH VERSION

The terraces of Rome are unbelievably! In addition to this wonderful stage the protagonist of the evening was Turin. This city that you do not expect, so close to Milan, who has successfully passed and seized the opportunity of the 2006 Winter Olympics Game to reborn and be known in the world, now it put to the test of the Expo 2015.

The Mayor Piero Fassino and Marcella Gaspardone tell us how much they have invested in the cultural initiatives in recently and in new proposals that are going to leave: the restyling of the Egyptian Museum, the second in the world; the art shows with Lichtenstein, Monet and the French painting from Hermitage; shows to the extraordinary and unique Cinema Museum; sports, because Turin in 2015 will be the European capital of sport; the exposition of the Holy Shroud, but also a lot of music and festivals, meeting with other European cities, the beautiful royal residences – Unesco world heritage site – the nature, the shopping around relaxing 18 km of arcades, the amazing nightlife, the land that surrounds it, to discover a lot of taste and tradition, starting with the Salone del Gusto and Terra Madre, but also a World Forum of organic.
There was enthusiasm and admiration in the room for this incredible program, a fascinating comparison, a good bet to win and a new challenge to overcome. Also a pleasant and unexpected evening that ended with a delicious appetizer with Piedmont’s food and wine, with the timeless beauty of the Eternal city and the charm of the little Paris – and a certain nostalgia and a lot of pride.
“Passion lives here” – Torino 2006

Un commento

  1. […] questi giorni Torino mi è più vicina che mai! Dopo l’incontro dell’altra sera con il sindaco Fassino, ecco una delle prime iniziative promosse in vista […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: