No Baladin? No party!

Ha aperto! L’altra sera, arrivando in piazzale Valdo Fusi, non si poteva non notare: Open Baladin Torino “illuminava” la piazza ed i ragazzi che andavano veloci sugli skate, con quella vetrata trasparente che lascia vedere i colori vivaci delle pareti, il bancone, le luci ed il soppalco con il salottino.

E’ stata una vera strepitosa festa, in pieno mood Baladin: Teo Musso, papà di Baladin, che dava il benvenuto con il megafono – stava forse “imitando” uno le stampe dei muri di Baladin Milano? – e spillava birra, mentre Leonardo – patron di Birra del Borgo e partner del progetto – che “spargeva” grandi sorrisi tra la gente.

Il mondo dei birrai si è riunito per festeggiare il nuovo Open, il terzo dopo Cinzano e Roma, e le sue 38 spine di cui 3 dedicate solo alla birra spillata a pompa. Senza dimenticare che in questi giorni Baladin si è appena riconfermato Birrificio dell’anno, il secondo consecutivo, trionfando al Concorso “che premia le migliori birre artigianali italiane” firmato Unionbirrai, l’Associazione culturale che promuove la diffusione della cultura della birra artigianale in Italia.

Il clima goliardico, l’ottima birra, la partecipazione attiva e vivace degli invitati e le deliziose degustazioni del menù hanno riportato questa location – molto trascurata negli ultimi anni – agli antichi splendori di Casa Canada, quando, durante le olimpiadi invernali del 2006, era meta di indimenticabili feste con le varie squadre olimpiche, i torinesi e gli stranieri.

Una splendida serata con Teo&friends – e tutto l’affiatatissimo staff presente – che vuole fare del capoluogo del Piemonte la meta più ambita degli appassionati birrari del nord.

Appuntamento imperdibile il 21 marzo: dalle 18.30 ci sarà un grande party dedicato all’equinozio di primavera e verranno distribuiti dei coupon che daranno diritto a una birra omaggio e, in più, ma solo per i primi 300 che arriveranno a Open Baladin Torino, una delle 300 bottigliette di birra celebrativa.

Non mancate!

“Fu un saggio colui che inventò la birra” – Platone

open torino outside

ENGLISH VERSION

He opened! Last night, arriving in Piazzale Aldo Fusi, Torino, you could not notice it: Open Baladin Torino “lit up” the square and the guys who were going fast on skates, with its transparent glass that lets you see the bright colors of the walls, the bar and the loft with sitting area.

It was a real amazing party in Baladin mood: Teo Musso, Baladin’s dad, which welcomed with megaphone – was he “imitating” one of the Baladin Milan designs’? – and served beer, while Leonardo – patron of Birra del Borgo and project partners – “scattered” big smiles among the people.

The world of the brewers came together to celebrate the new Open, the third after Cinzano (Cn) and Rome, and his 38 pins of which 3 are dedicated to only draft beer pump. In these days Baladin has just reconfirmed Brewery of the year, the second consecutive triumph in the competition “that rewards the best Italian craft beers” signed by Unionbirrai, the cultural association that promotes the dissemination of the culture of craft beer in Italy.

The collegiate atmosphere, great beer, lively and active participation of the guests and the delicious tasting menu have reported this location – much neglected in recent years – to the ancient splendor of Casa Canada, when, during the 2006 Winter Olympics Game, was the destination for unforgettable parties with the various Olympic teams, Turin people and foreigners.

A wonderful evening with Teo & friends – and all Baladin’s team – who wants to make the capital of Piedmont the ultimate destination of lovers brewing in the north.

Unmissable March 21st: from 6.30 pm there will be a big party dedicated to the vernal equinox and will be distributed coupons that will give the right to a free beer and in addition, but only for the first 300 who arrive Open Baladin Turin one of the 300 commemorative bottles of beer.

Do not miss it!

“He was a wise man who invented beer” – Plato

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: