Taglio, cucina ed emporio a Milano

In una piovosa e grigia giornata di dicembre a Milano sono andata a pranzo da Taglio, sui Navigli.

Il locale è caldo ed accogliente, con i mattoni a vista che si intravedono dietro gli “scaffali” ad impalcatura dove sono esposti, ed in vendita, pasta, miele, cioccolato, pelati, riso, tonno, olive, tazze, tovagliette, caffè e moto altro. Si perché Taglio è “caffè, cucina, bar, emporio”, ovvero negozio di prodotti alimentari di alta qualità con salumi e formaggi che possono essere scelti e serviti al tavolo.

La cucina è il regno di Domenico Della Salandra, detto Mimmo, dove cucina semplici piatti della tradizione, milanese e non, con un suo tocco personale, ricercato e molto gustoso. Intrigante la cotoletta sbagliata con mandorle e profumo di arancia, insolite ma deliziose le puntarelle con spuma di burrata, olio di alici e uvetta su un biscotto, l’hamburger di manzo – squisito – con stracciatella, zenzero, pancetta e pane casereccio, così come ottimo i panettone con crema pasticcera e cioccolato. Ottimo anche il caffè, tostato e filtrato in loco, preparato con cura ed attenzione.

Il servizio, e lo staff, è attento, capace, dinamico, gentile. Così come il simpatico Gianluca Biscalchin, illustratore e autore del libro “Prêt à gourmet ovvero come diventare un gourmet a prova di gaffe” di cui mi sono fatta autografare la mia copia.

Pranzo buono e piacevole che si è concluso con una bella passeggiata sui Navigli, ancor più magica in questo periodo natalizio.

“C’è una parte di mondo… che pensa a che colore mettere in cucina.” – Eliot Ness, dal film Gli intoccabili

ENGLISH VERSION

In a rainy, gray December day in Milan, I have my lunch to Taglio, on Navigli.

The restaurant is warm and welcoming, with brick walls that can be seen behind the “shelves” to scaffold where some food products are exposed, pasta, honey, chocolate, tomatoes, rice, tuna, olives, cups, napkins, coffee and many another. Yes, because Taglio is “coffee, kitchen, bar, store” a grocery store with high quality meats and cheeses that can be chosen and served at the table.

The kitchen is the kingdom of Domenico della Salandra, said Mimmo, where he cooks simple dishes with a personal touch, refined and very tasty. Intriguing cotoletta sbagliata with almonds and orange scent, unusual but delicious puntarelle with burrata cheese, anchovy oil and raisins on a biscuit, the beef burger – delicious – with stracciatella, ginger, bacon and bread, as well as the panettone with cream and chocolate. Also great coffee, toast and filtered on site, prepared with care and attention.

The service, and the staff, is capable, dynamic, friendly. As well as Gianluca Biscalchin, illustrator and author of the book “Ready to gourmet or how to become a gourmet gaffe proof” that I have such as an autographed copy.

Good and pleasant lunch that ended with a nice walk on the Navigli, magical place in this Xmas season.

“There is a part of the world… thinking about what color to put in the kitchen.”– Eliot Ness, from the movie The Untouchables

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: