L’hamburgheria di Eataly, un “pezzo” di Piemonte in via Veneto

Bella inaugurazione, ieri sera, per la nuova apertura dell’Hamburgheria di Eataly – Eataly incontra La Granda. La location è strepitosa. L’ambiente, curato nei dettagli e con un grande lampadario bianco, ha grandi vetrate scorrevoli che si affacciano sul dehor nella famosa Via Veneto.

La forte pioggia non ha condizionato la forte presenza ed il buon esito della serata. Il clima era goliardico. Chiacchierando con Sergio Capaldo, fondatore della Granda, Antonio Marasco, colui che “cura” i locali La Granda, Patrick Ricci, eccellente pizzaiolo torinese, o Fulvio Marino, apprendista mugnaio, e molti altri incontrati in questa splendida cornice romana, mi sembrava di essere tornata a casa, in Piemonte. E la sensazione di benessere generale era contagiosa.

Gli hamburger, preparati sul momento, erano ottimi, gustosi, saporiti: impossibile mangiarne solo uno! La birra artigianale, Baladin e Birra del Borgo, strepitose e “acclamatissime”. E non poteva mancare Roberto Battaglia con le sue superbe trecce di mozzarella di bufala.

La festa si è conclusa, tardi, con il taglio del nastro rosso ed una bottiglia di vino, degna conclusione per chi pensa che “la vita è troppo breve per mangiare e bere male”

“Non rimandare a domani quello che puoi mangiare oggi” – Homer Simpson

ENGLISH VERSION

Beautiful inauguration last night, for the new opening Hamburgheria of Eataly – Eataly meets La Granda. The location is amazing. The environment, attention to detail and with a large white chandelier, has large sliding glass doors that overlook the outdoor area in the famous Via Veneto.

The heavy rain did not affect the strong presence and the success of the evening. The climate was collegiate. Talking  with Sergio Capaldo, founder of Granda, Antonio Marasco, who ” care ” La Granda spaces, Patrick Ricci, his wonderfull pizza in Turin, or Fulvio Marino, learner miller, and many others who I met in this beautiful setting, it seemed to me to be back at home, in Piedmont. And the feeling of general well-being was contagious.

The burgers, freshly prepared, were excellent and tasty:  you can not eat just one! Craft beer, Baladin and Birra del Borgo, amazing and ” highly acclaimed “. I could not miss Roberto Battaglia and his  superb braids of mozzarella di bufala.

The party  ended, later, with the cutting of red tape and a bottle of wine, a fitting end for those who think that “life is too short to eat and drink evil”

” Never put off till tomorrow what you can eat today” – Homer Simpson

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: