La Peca, un impronta stellata

Peca, in dialetto vicentino, significa traccia, impronta: questo è il significato della parola che dà il nome a questo ristorante, ma è anche la sensazione che ti lascia quando esci. IMG_7284La Peca ” è stata fondata nel 1987 a Lonigo, in provincia di Vicenza, dai fratelli Nicola e Pierluigi Portinari, attenti alla tradizione, al territorio e al mondo gastronomico a tutto tondo, dal 2009 ha ricevuto le due stelle della Guida Michelin.

Nicola è un autodidatta, cresciuto nelle macelleria/rosticceria di famiglia, pur avendo girato il mondo e affiancato i migliori chef, definisce la sua “una cucina di ricordi e di ingredienti, alla ricerca dei sapori dell’infanzia”.

Pierluigi, pasticcere e sommelier, accompagna le proposte gastronomiche con un’ accurata ricerca e selezione di prodotti enologici, inserendo nella loro carta dei vini una sezione “fuori dal coro” dedicata ai vini naturali o prodotti secondo i principi della biodinamica.

Il menù offre tante varianti: menù degustazioni, a la carte e a sorpresa, primi, pesce, carne, salumi, formaggi e pasticceria, gelati compresi, gusti ricercati e raffinati, taluni connotati con una manina che indica quelli che hanno lasciato un impronta, come: fiore con il suo tubero di fegato grasso “mangiatutto”; tagliolini di carruba mantecati al broccolo fiolaro con ostriche, garusoli e limone marinato; fracosta di sorana al forno avvolta in Radicchio di Treviso e lardo; pralinato salato di anacardi con crema di pere acidulate, riccioli di pistacchio e briciole di pane croccante; semifreddo al pepe verde con spinaci, arance, rapanelli e tartufo nero; come una cassata ai mandarini con gelato ai pistacchi di Bronte e capperi disidratati…

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il locale è accogliente, le vedute sui Colli Berici arricchiscono l’ambiente moderno delle sale, dotate di oggetti di design contemporaneo e restaurate utilizzando materiali architettonici del luogo.

Il personale è altamente qualificato, attento, gentile, preparato.

Ma questo ristorante ha un sua particolarità, una persona che si dedica alla decorazioni della tavola e della sala, che dà un tocco speciale ed unico a questo posto già così goloso: Cinzia Boggian. Lei crea, illumina, fa costruzioni, inventa, gioca con tutto ciò che le capita, tappi, pasta, bottiglie, carta, lana cotta, colori, fiori, bianco e nero (fa anche bellissime foto), oggetti e alimenti legati al mondo del cibo e del vino! Si fa ispirare dalla quotidianità, da una mostra, da un viaggio o dalla dispensa del ristorante! Ovviamente anche la musica di sottofondo è “sotto il suo controllo”, per far sentire il cliente coccolato, ascoltato, esclusivo. Cinzia è così, semplice, disponibile, attenta, gentile, brava! Prossimamente uscirà il suo libro, DECORAZIONI GOURMET, una gran quantità di idee per le decorazioni, anche per la tavola quotidiana.

Sono stata subito “segnata” dal cibo della Peca, ma è stato una vera scoperta vedere come sia costante il loro impegno nel farti stare bene e coccolato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: